Istinto EP (2010)

Tracklist


  1. Istinto (lyrics)
  2. Venere (lyrics)
  3. Raja (lyrics)

Tutti i brani sono stati realizzati dal progetto “Il Vaso di Pandora” Registrato, mixato e masterizzato presso lo Studio SubCave di Bologna. Si ringraziano Marica Puicher, Francesca Banchelli, Pecos, Anno Mathias Henke, e tutti i sostenitori del progetto e della musica indipendente.

RAJA


RAJA


Raja desidera un tè
Copre il capo
Gesto che porta con se
Dal principio e va
Sola va
Delicata va fuori

Rossa la terra che le
Scalda i passi
Mentre il sole va giù
I suoi occhi lo
Seguono
Neri
E così
Vivi
Che lui
Li deve avere

Siamo solo io e te
No ti prego
Lascia che vada via
E non lo dirò
Ti piace lo sai
No
Si è questo che vuoi
Troia

E il velo cade giù
E il velo cade giù
Va giù
Va giu
Va giù

Siamo solo io e te
No ti prego
Lascia che vada via
E non lo dirò
Ti piace lo sai
No
Si è questo che vuoi
Troia

Raja desidera un tè
Copre il capo
Gesto che porta con se
Dal principio e va
Ti piace lo sai
No
Si è questo che vuoi
Troia

VENERE


Sento scivolare sotto pelle
L’ultimo anestetico libidico
Intercede armonica e suadente
L’esiliata ipnotica alienante e…

Come lava densa e incandescente
Mi possiede ogni singola cellula
Venere che tacita e ribelle
Dà sublimi vesti ad ogni scalpito

Inebriata da profumi e canti
Dolci più del miele aromatico
Sfioro col pensiero luna e stelle
In un viaggio dal risvolto incognito

Ogni passo accenna ad una danza
Si fa piuma sul velluto rosso
In un susseguirsi di richiami
Veglia e sonno più non si distinguono

Lasciva e qualcosa in più
Scivola la mia virtù

ISTINTO


Sublime nell’ambiguità
Strisciante eppure nitida
Immagine
Arcaica
A un tratto nitida

Esplodi in me
Trascinami
Violento e
Disseta gli occhi di luce

Provata dalla bramosia
La pelle di respirare
Attorno a se
Colori che la vita infondono

Rinascere
Tempesta e
Ancora poi
Rompere il guscio e correre
Godere del rumore con
Le mani che sanguinano

Pur se statico
Non è scontato
Dono ermetico
All’uomo ingrato (2 volte)

Esplodi in me
Trascinami
Violento e
Disseta gli occhi di luce
Godere del rumore con
Le mani che sanguinano